Ciclo di due giorni o mestruazioni che durano tanto, se il ciclo mestruale è un po’ ballerino o ha una durata anomala potrebbe esserci qualcosa che non va.

Molte donne si trovano alle prese continue con mestruazioni abbondanti o di lunga durata oppure con mestruazioni che durano un giorno solo. Le cause possono essere molte, tra cui alcuni fattori genetici, squilibri ormonali o infezioni. È bene non sottovalutare il segnale di mestruazioni irregolari o di un ciclo mestruale che dura troppo o troppo poco perché potrebbero essere sintomo di qualche altro problema. Ma, andiamo per gradi, cosa si intende con ciclo mestruale di durata anomala?

 

LA DURATA MEDIA DEL CICLO MESTRUALE

Si può considerare regolare un ciclo mestruale che si presenta ogni 25 o 31 giorni con una media di 28 giorni. In alcuni casi anche intervalli più brevi fino a 21 giorni o più lunghi, fino a 36, possono essere considerati fisiologici. I giorni delle perdite mestruali vere e proprie invece tendono a comparire per un tempo che va dai 3 ai 7 giorni. Si può parlare di irregolarità quando la frequenza del flusso mestruale si presenta a intervalli più brevi di 21 o 25 giorni o superiori ai 31-36 giorni, oppure quando il flusso mestruale compare per meno di tre giorni o non si arresta dopo il settimo giorno. Ci sono molti modi per calcolare la durata del ciclo mestruale, ed è molto importante mantenerlo sempre monitorato.

 

QUANDO IL CICLO MESTRUALE NON FINISCE PIÙ

La condizione di chi, ad esempio, ha mestruazioni che durano 10 giorni, è detta ipermenorrea. In questi casi l’utero non è in grado di fermare adeguatamente l’emostasi (cioè la fuoriuscita del sangue) tramite la sua contrazione o la coagulazione. Un ciclo mestruale che dura troppo e con perdite eccessive può avere delle conseguenze innescando anemia e carenza di ferro.

 

UN CONSIGLIO

Le cause delle mestruazioni lunghe e abbondanti possono anzitutto essere legate a un momento particolare della vita e ad alterazioni dei livelli ormonali. Durante la pubertà ad esempio è normale, per ragioni di “assestamento” dei nuovi ritmi fisiologici, alternare mestruazioni più scarse ad altre più abbondanti. Lo stesso vale per il periodo precedente alla menopausa dove oltre a una certa irregolarità nei tempi del ciclo mestruale è possibile un’acutizzazione dei sintomi mestruali e della sindrome premestruale. Mestruazioni che durano tanto potrebbero anche essere influenzate da una condizione particolare di stress o di cambiamento che si riverbera sull’equilibrio generale del corpo.

 

LE CAUSE PATOLOGICHE

L’ipermenorrea può anche avere cause patologiche e non deve mai essere sottovalutata, specie quando non è una condizione sporadica ma un appuntamento fisso. La presenza di cisti ovariche o la sindrome dell’ovaio policistico possono avere come conseguenza un flusso mestruale eccessivo e prolungato per la produzione anomala di alcuni ormoni. La comparsa di fibromi, polipi o di formazioni all’interno dell’utero può essere all’origine di mestruazioni che non finiscono mai; in questi casi specie se le cisti sono di dimensioni rilevanti la loro asportazione chirurgica può riportare il ciclo mestruale alla normalità. Anche alcune sindromi legate alla funzionalità della tiroide possono influire sulla regolarità e sull’abbondanza del ciclo mestruale. Per evitare di aggiungere stress a una condizione già debilitante è bene avvalersi degli assorbenti giusti che garantiscano tenuta e permettano di evitare la proliferazione dei batteri. La gamma Lady Presteril è in grado di offrire una protezione completa lasciando la pelle in salute.

 

MESTRUAZIONI TROPPO BREVI

Si possono considerare scarse le mestruazioni che durano un giorno o di due giorni e in alcuni casi le mestruazioni di 3 giorni ma con un volume di perdite molto ridotto. Se siete in questa situazione sporadicamente è probabile che ci siano di fattori esterni che influenzano il vostro ciclo mestruale: una dieta particolarmente rigida, una certa condizione di stress psico-fisico, una convalescenza particolarmente impegnativa, etc. Se invece il ciclo di soli due giorni con perdite minime è per voi ordinaria amministrazione significa che soffrite di ipomenorrea. Le cause ormonali sono le più comuni così come tutte le situazioni di prolungata debilitazione dell’organismo. In alcune donne le cause vanno cercate nell’infantilismo cioè nello scarso sviluppo dell’apparato riproduttivo con conseguente modesta produzione ormonale. L’ipomenorrea così come il suo opposto deve essere indagata per escludere anche problemi dell’endometrio e infezioni, specie a seguito di interventi chirurgici e cicatrici interne.

La cosa migliore è sempre quella di registrare le variazioni o le anomalie del ciclo mestruale, magari servendosi di un’applicazione, in modo da rendere più semplice per il ginecologo dare una valutazione corretta.

Consigliati per te:
Corman S.P.A

Corman S.p.A Via liguria 3/B - 20084 Lacchiarella