Missione benessere

Skincare mattina e sera per una pelle in una buona salute

Una beauty routine da non sottovalutare e da effettuare con i giusti prodotti: con la skincare si mantiene la pelle (e non solo) in salute. Ma quando farla e come?

Una beauty routine da non sottovalutare e da effettuare con i giusti prodotti: con la skincare si mantiene la pelle (e non solo) in salute. Ma quando farla e come?

Skincare: a cosa serve e quando farla

Per skincare si intende un rituale quotidiano di cura della pelle, solitamente con riferimento al viso e agli occhi, in particolare quando si è abituate a truccarsi con frequenza. Non si tratta solamente di un vezzo di bellezza, ma di un momento necessario affinché la pelle rimanga in salute, priva di impurità che possono portare rossori, irritazioni e accelerare l’invecchiamento cutaneo. Una buona skincare, quindi, serve a salvaguardare la pelle, a mantenerla pulita, idratata e protetta.

 

Se vi state chiedendo quando fare la skincare, la risposta è: sempre! Prendersi cura della pelle del viso è un gesto che dovrebbe entrare nei rituali quotidiani di ognuna di noi, sia come coccola personale che come strumento di prevenzione. Anche se inizialmente può apparire come un’attività che ruba del tempo, ci si rende presto conto che si tratta di tempo ben investito, perché da alcuni danni è poi più difficile tornare indietro. In più, perché non cogliere l’occasione di un po’ di relax durante il tempo di posa di una maschera, per esempio? 

 

In generale la skincare si fa mattina e sera, appena sveglie e prima di andare a dormire, ogni giorno. Con una certa regolarità, poi, si possono aggiungere trattamenti più specifici da fare una volta o più a settimana, come il caso delle maschere. In momenti dell’anno più problematici – pensiamo ai raggi UV estivi o al freddo che screpola le labbra – la nostra skincare avrà invece bisogno di una maggiore attenzione.

Skincare: l’ordine giusto per applicare i prodotti

Per una perfetta skincare c’è un ordine preciso da seguire nell’applicazione dei vari prodotti cosmetici. Ognuno di questi, infatti, agisce a livelli differenti e non seguire i giusti passaggi potrebbe comprometterne l’efficacia e quindi il risultato finale. In base al momento della giornata si distingue un ordine diverso per la skincare, anche perché i prodotti da utilizzare al mattino non corrispondono del tutto a quelli da usare prima di andare a dormire.

La skincare routine della mattina

La mattina appena sveglie spesso il tempo per sé è davvero poco, ma curare la propria pelle è un’attività che non dovrebbe essere trascurata. Uscireste mai senza lavare i denti? Ecco, la skincare routine della mattina dovrebbe avere altrettanto spazio. 

I prodotti da applicare per la beauty routine del mattino possono essere diversi e non per forza vanno usati tutti. L’ordine, però, ha la sua importanza.

 

 

  • lavare il viso con l’acqua: azione semplice, ma non scontata; prima di applicare qualsiasi crema o detergente il viso deve essere sciacquato.
  • usare un detergente: sceglierne per esempio uno schiumogeno e non aggressivo, in particolar modo se la pelle ha caratteristiche particolari che la rendono soggetta e imperfezioni e irritazioni.
  • il momento del tonico: dopo la detersione si può scegliere di applicare un tonico. A cosa serve? Il tonico ripulisce la pelle dai residui del detergente e riporta il pH al suo naturale equilibrio, oltre a essere una buona base per il trucco.
  • applicare il siero: il siero per il viso è un prodotto che va acquistato in base al tipo di pelle che si ha; al suo interno infatti contiene principi attivi specifici diversi in base al problema che si vuole risolvere. Per esempio, per un trattamento antietà è utile un siero arricchito da acido ialuronico, mentre se si vuole un effetto esfoliante si prediligerà un siero con acido glicolico.
  • non trascurare il contorno occhi: sotto e intorno agli occhi la pelle è molto delicata, è qui che compaiono i segni della stanchezza e dell’invecchiamento, ecco perché i “contorno occhi” vanno scelti – come gli altri prodotti – in base alle proprie peculiarità. 
  • una buona crema idratante: la pelle è sottoposta durante la giornata a sollecitazioni di ogni tipo e per mantenersi sana deve essere costantemente idrata. Attenzione a scegliere la crema giusta, in particolare se si ha una pelle piuttosto grassa.
  • protezione solare: no, non solo in spiaggia, perché i raggi UV danneggiano la pelle, dunque nella skincare routine della mattina deve rientrare anche una protezione dal sole, specialmente se si passano molte ore all’aperto fuori casa.  

 

I passaggi per la skincare serale

Proprio come quella del mattino, la skincare serale ha i suoi passaggi ideali. I vari step si succedono nell’ottica di detergere al meglio la pelle dopo un’intera giornata durante la quale le impurità si sono accumulate rischiando di comprometterne lo stato di benessere.

 

  • Rimuovere il trucco

 

Struccarsi bene prima di andare a dormire è obbligatorio ed è il primo step tra i passaggi della skincare serale. Il mascara sulle ciglia, il rossetto che secca le labbra, insieme a strati di fondotinta certo non giovano alla salute del nostro viso. Partite dagli occhi, togliendo matita e mascara con un dischetto imbevuto di struccante, poi passate al resto del viso, magari con l’aiuto di un latte detergente.

 

  • Rimuovere il trucco (per davvero!)

 

Una passata di dischetto non rimuove mai il trucco in maniera definitiva e non di rado il giorno dopo ci svegliamo con gli occhi neri: a chi non è capitato? Optate allora per del detergente, va bene quello del mattino, purché rispecchi le esigenze della propria pelle: attenzione che non sia troppo aggressivo e adatto alla quantità di sebo presente.

 

  • Il momento di maschere, esfolianti e scrub

 

Con la pelle pulita si possono applicare le maschere o fare uno scrub, ma questa fase non va ripetuta quotidianamente e soprattutto, quando si sceglie di seguire questo step, non bisogna fare tutto nello stesso giorno.

 

  • Il bis per siero e contorno occhi

 

Proprio come la mattina, tra i passaggi per la skincare serale troviamo l’applicazione di un eventuale siero e del contorno occhi, che nutrono, rimpolpano e riducono la comparsa di macchie indesiderate.

Come detto, non tutti i prodotti vanno utilizzati sempre, ma l’ordine per una buona skincare è importante. Può apparire complicato, eppure questo rituale diventerà non solo naturale, ma anche irrinunciabile, sia per gli effetti che si vedranno ben presto sulla pelle, sia per la coccola che ci si riesce a regalare con qualche minuto in più con se stesse. 

5
TIME

Per stare al meglio

Stufa della plastica?

Passa agli assorbenti biologici e compostabili!

Trovali in farmacia

Disturbi alle vie urinarie?

Scopri l’efficacia di un integratore con ingredienti naturali!

Trovali in farmacia