Universo Mamma

Problemi a concepire: cause e soluzioni all’infertilità femminile

Secondo l’ISS oggi in Italia il 15% delle coppie ha problemi di fertilità. Problemi che possono derivare da entrambi i partner.

10 Febbraio 2020

L’infertilità: un problema reale e diffuso

Secondo l’ISS oggi in Italia il 15% delle coppie ha problemi di fertilità. Problemi che possono derivare da entrambi i partner. Sono moltissime, quasi 80mila, le coppie che nel 2017 si sono recate nei centri di procreazione assistita per provare ad avere un bambino, dopo aver tentato per diversi mesi.

Innanzi tutto è importante specificare che si può parlare di infertilità a fronte di un mancato concepimento dopo 12-24 mesi di rapporti mirati e non protetti.

Le indagini svolte in Italia hanno rilevato che nel 41% dei casi viene diagnosticata l’infertilità femminile, nel 23,6% infertilità maschile, nel 18,9% per infertilità sia maschile che femminile e nel restante 16,6% la causa dell’infertilità rimane un mistero.

Le possibili cause dell’infertilità femminile

Questo problema molto diffuso in Italia è in realtà fonte di ansia e stress per una donna, due fattori che sicuramente non aiutano il naturale concepimento ma oltre a questo ovviamente ci sono diversi fattori che possono causare questa difficoltà. Esistono malattie congenite che possono impedire a una donna di rimanere incinta ma molto spesso le cause possono essere attribuite allo stato di salute e allo stile di vita.

Cause dell’infertilità femminile: l’età

L’età è una delle cause più comuni dell’infertilità femminile. Il periodo di maggiore fertilità per una donna è intorno ai 20-25 anni poi inizia a diminuire, per calare drasticamente dopo i 40 anni. Questo semplicemente perché nasciamo con un determinato numero di ovociti e andando avanti con gli anni questa riserva si riduce, non solo, con il tempo anche gli ovociti invecchiano e si deteriorano quindi ci sono più possibilità che si presentino anomalie cromosomiche (come la sindrome di down).

Cause dell’infertilità femminile: endometriosi

L’endometrio è il tessuto che riveste la parete interna dell’utero, in caso di Endometriosi però c’è un accumulo anomalo di cellule endometriali anche fuori dalla cavità uterina.

Questa malattia è molto diffusa e non è difficile da diagnosticare perché nella maggior parte dei casi si manifesta con forti dolori intestinali, spesso anche durante i rapporti sessuali.

La soluzione più efficace per risolvere il problema dell’Endometriosi è sicuramente l’asportazione chirurgica delle cellule extrauterine. L’intervento non è invasivo e nella maggior parte dei casi è risolutivo, viene eseguito in laparoscopia e può anche essere ripetuto nel corso della vita. 

Cause dell’infertilità femminile: problemi di peso

Sia in caso di obesità che di eccessiva magrezza si possono avere problemi a concepire figli, in questo caso però la soluzione è semplice: raggiungere e mantenere un giusto peso forma, oltre che migliorare lo stato di salute migliorerà anche quello di fertilità.

Molto spesso l’irregolarità del peso è causa diretta di irregolarità del ciclo e della produzione di estrogeni che se non avviene in giusta misura può impedire la fecondazione.

Cause dell’infertilità femminile: sindrome dell’ovaio policistico

È una disfunzione dell’ovulazione causata da un’eccessiva produzione di ormoni maschili.

Chi soffre di questa sindrome, spesso ereditaria, ha ovaie ben più grandi del normale e un alto numero di piccoli follicoli che non riescono a svilupparsi e si trasformano in cisti, per questo chi con l’ovaio policistico si ha difficoltà a produrre ovociti. Questa sindrome provoca cicli mestruali molto irregolari o a volte assenti e quindi l’impossibilità di concepire figli.

Cause dell’infertilità femminile: fumo

Come ribadito (anche sui pacchetti) il fumo rende una donna molto meno fertile, non è un caso che le fumatrici impieghino più tempo a concepire, a volte anche più di un anno.

Per fortuna i danni causati dal fumo in questo caso sono reversibili, infatti smettere di fumare, riporta al livello standard di fertilità.

Rimedi per l’infertilità femminile

A fronte di quelle che abbiamo indicato come le principali cause dell’infertilità femminile è facile intuire che forse sarebbe meglio spiegare come mantenere e salvaguardare la fertilità perché spesso i problemi a concepire dei figli sono legati allo stato di salute e allo stile di vita.

Le dritte da seguire per mantenere alti i livelli di fertilità sono poche e semplici ma con il passare degli anni possono davvero fare la differenza.

  • Non trascurare le infezioni quando si presentano
  • Mantenere un peso corporeo normale e costante
  • Prevenire o se necessario curare le malattie sessualmente trasmissibili
  • Fare sport
  • Non fare uso di droghe
  • Non fumare

Un altro importante consiglio che non è direttamente legato allo stato di salute fisica ma va comunque ad essere essenziale qualora una donna dovesse incontrare difficoltà a concepire, è parlare di questo problema.

Spesso le donne tendono a isolarsi, a sentirsi sbagliate, diverse, fallate. Non è così e parlarne aiuterà molto, soprattutto con persone che hanno avuto gli stessi problemi. La condivisione è essenziale.

5
TIME

Per stare al meglio

Dolori al seno?

Liberati dei dolori da allattamento grazie alle compresse di garza!

Trovali in farmacia

Bruciori e fastidi intimi?

Ripristina e proteggi l’equilibrio della tua flora vaginale!

Trovali in farmacia