Più o menopausa

Mestruazioni dopo la menopausa? Ecco da cosa possono dipendere

Cosa fare se dopo due anni dall’ingresso in menopausa ricompaiono le mestruazioni o delle perdite di sangue.

4 Luglio 2018

Diagnosticata la menopausa, se dopo due anni compare un ciclo mestruale o una perdita di sangue, questa va sicuramente indagata. Il primo approccio è un’ecografia transvaginale per valutare lo spessore dell’endometrio, cioè della parte che riveste internamente l’utero.

Se questo è sottile, sotto i 5 mm, bisogna aspettare e ripetere il controllo: la mestruazione o perdita di sangue, infatti, potrebbe essere ricondotta alla situazione di atrofia.

Se, invece, lo spessore dell’endometrio risulta ispessito, sopra i 5 mm, è raccomandabile eseguire un’isteroscopia diagnostica e una biopsia per verificare l’eventuale presenza di problematiche responsabili del sanguinamento e meritevoli di trattamento medico o chirurgico. Ad esempio:

  • Iperplasia
  • Polipi
  • Miomi
5
TIME

Per stare al meglio

Pelle sensibile?

Scegli un detergente intimo che ti garantisce protezione e delicatezza!

Trovali in farmacia

Bruciori e fastidi intimi?

Ripristina e proteggi l’equilibrio della tua flora vaginale!

Trovali in farmacia

Per approfondire

Più o menopausa

Perdite urinarie in menopausa

3
Minuti

Più o menopausa

Tutti i sintomi della menopausa

3
Minuti