A proposito di ciclo

Fare sport durante il ciclo, tutti i consigli

Lo dicono l’esperienza e studi scientifici ad hoc: un allenamento di tipo aerobico non troppo intenso è di sicuro beneficio anche durante le mestruazioni.

12 Novembre 2018

Se sei una donna che ama seguire uno stile di vita attivo, probabilmente ti sei posta questa domanda almeno una volta: in quei giorni è meglio allenarsi o astenersi dallo sport?

Se sei una pigrona, una di quelle che, ciclo o non ciclo, di mettersi la tuta e fare un po’ di moto non ne vuole sentir parlare, un consiglio: ripensaci, perché fare anche solo qualche ora di sport alla settimana può aiutare ad alleviare le tensioni e i dolori del ciclo mestruale.  

Chiunque tu sia, queste indicazioni sugli sport da praticare durante il ciclo probabilmente fanno per te.

Fare sport con flusso abbondante, crampi e gonfiore addominale

La prima cosa che possiamo dirti per ridurre al minimo i disagi è imparare ad ascoltare i messaggi che ti invia il tuo corpo. Se, ad esempio, ti rendi conto che nel primo giorno di flusso ti senti troppo spossata per metterti a fare esercizio, puoi tranquillamente saltare la sessione. Tieni però a mente una cosa: fare sport (ed è la scienza che lo dice) è un toccasana anche durante le mestruazioni, perché ne riduce i sintomi più sgradevoli.

Fare sport con flusso doloroso

Se soffri di dismenorrea e quindi i tuoi flussi sono sempre estremamente dolorosi, forse ti sarai accorta che il calore sulla pancia ti fa bene, perché rilassa la muscolatura addominale e quindi allevia la tensione e i crampi. Se ci rifletti, è proprio ciò che accade quando fai sport. La muscolatura si scalda e si scioglie, ed ecco perché, alla fine, ne trai beneficio. Provare per credere.

Fare sport se si soffre di sindrome premestruale

Se il tuo problema sono i sintomi psicologici e, quindi, nei giorni che precedono l’inizio del flusso sei irritabile e triste, fare sport è un modo naturale per contrastare quella che gli americani definiscono “menstrual blues”, la malinconia da ciclo.

Quando pratichi attività aerobica, infatti, come la corsa o la bicicletta, il tuo cervello produce una buona quantità di endorfine, gli ormoni del buon umore, che  ti fanno sentire euforica. Le sportive e le atlete conoscono benissimo questi “effetti collaterali positivi” dell’attività fisica, ed è una delle ragioni per cui non se ne priverebbero per nulla al mondo.

Gli sport da praticare con il ciclo

Ti domanderai: “Posso fare proprio tutto?”
Una donna con un ciclo regolare, non particolarmente problematico, è in grado di eseguire un allenamento aerobico normale senza difficoltà. Alla fine si sentirà senza dubbio molto meglio, sia fisicamente che mentalmente. L’esperienza delle donne e studi scientifici hanno dimostrato che effettuare un allenamento di tipo aerobico, non troppo intenso, è di sicuro beneficio, sempre e comunque.

Detto questo, ci sono degli sport e degli esercizi che probabilmente sono più “compatibili” di altri, con il flusso mestruale. 

  • Camminata veloce
  • Yoga
  • Nuoto
  • Bicicletta

Camminata veloce

Che sia camminata, nordic walking o jogging. Queste attività hanno un effetto cardiotonico e stimolante della circolazione, ottimo per i dolori da ciclo. Per correre con il ciclo, riducendo al minimo i possibili inconvenienti, ci sono alcuni accorgimenti che è possibile seguire.

Innanzi tutto ascoltare il proprio corpo: se si sente troppa fatica è meglio accontentarsi piuttosto che fare uno sforzo in più. Altrettanto importante, reintegrare liquidi e proteine, specialmente se il flusso è molto intenso.

Yoga

Anche la pratica Yoga è consigliata durante il ciclo mestruale, soprattutto se vogliamo alleviare i gonfiori, i dolori e migliorare l’umore. Non esistono particolari controindicazioni, ma solo qualche raccomandazione per quanto riguarda le posizioni da eseguire.

Se il livello di energia è basso, sarà meglio dedicarsi a una pratica più leggera, prediligendo posizioni distensive e rilassanti. In ogni caso questo allenamento sarà utile a ridurre i livelli di stress, alleviando i dolori addominali e rilassando la zona lombare.

Tra gli esercizi consigliati, per esempio, la posizione del cobra (Bhujamgāsana). È un esercizio di Hatha yoga o yoga della longevità. Devi posizionarti prona, con le gambe unite e le braccia piegate in modo che le palme delle tue mani siano all’altezza del torace. Con movimento lento – inspirando – solleva la testa e poi, di seguito, il busto fino (possibilmente) alla vita, ma in modo che la fascia del basso addome resti aderente al suolo. Mantieni la posizione per qualche secondo, poi, espirando, torna col busto appoggiato a terra. Ripeti l’esercizio tre volte. Praticata regolarmente, la posizione del cobra può alleviare crampi mestruali e gonfiore.

Nuoto

È uno degli sport più adatti a combattere la tensione da ciclo: l’acqua induce una condizione di rilassamento, ti fa sentire leggera e a tuo agio.

Nello specifico, nuotando a dorso, il corpo si distende e sarà ancora più facile produrre endorfine. Possiamo tranquillamente praticare questa attività fisica usando gli assorbenti interni oppure la coppetta mestruale. 

Bicicletta

Per la bicicletta si seguono gli stessi principi della corsa: ascoltare il proprio corpo e scegliere di fare ciò che ci fa sentire meglio. Se pensi che sederti sul sellino e pedalare non possa che accentuare il tuo malessere, sappi che è proprio il contrario. Puoi indossare tranquillamente il tuo assorbente più lungo e voluminoso, che servirà da cuscinetto, e quella che poteva apparire una penalizzazione si rivelerà invece una risorsa. Pedalando poi, produci le endorfine, che ti fanno percepire meno il dolore, combatti la ritenzione idrica e ti godi la natura. Certo, puoi anche optare per la cyclette!

 

5
TIME

Per stare al meglio

Irritazioni da assorbente?

Prova la delicatezza degli assorbenti in puro cotone!

Trovali in farmacia

Stufa della plastica?

Passa agli assorbenti biologici e compostabili!

Trovali in farmacia

Per approfondire

A proposito di ciclo

App per allenarsi a casa

3
Minuti

A proposito di ciclo

10 cose da sapere sull’igiene intima quotidiana

3
Minuti