Vivere la sessualità

In estate aumenta il desiderio sessuale, la scienza spiega il perché

Fa caldo, si va al mare, ci vestiamo meno e usciamo di più, tutti fattori che mixati aumentano il desiderio sessuale durante la stagione estiva.

E se il sopracitato magico contesto incide, senza ombra di dubbio, sull’aumento del desiderio in estate, ci sono comunque altri fattori, prontissimi ad avvalorare la tesi in questione: d’estate si ha più voglia di fare l’amore.

Più le giornate sono lunghe, più aumenta il desiderio

Sembra una banalità, ma le giornate più lunghe e una luce solare più forte hanno davvero il potere di accendere il desiderio. I ritmi fisiologici cambiano a causa di una maggiore e più prolungata esposizione alla luce solare. A causare questo magico effetto, oltre al mood estivo, che gioca un ruolo da non sottovalutare, è la maggiore produzione di testosterone, l’ormone rinomato per essere tra i principali responsabili dell’aumento della libido.

Automaticamente, si potrebbe pensare che il periodo in cui le quotazioni del desiderio crollano possa essere l’inverno, errore: al quarto posto nella classifica delle stagioni più infuocate sta invece l’autunno, preceduto dall’inverno e dall’amabilissima primavera, che guadagna invece il secondo posto. Cadono le foglie e crolla la passione, purtroppo, sembra infatti che la ripresa dei ritmi lavorativi e la fine delle vacanze, così come del consequenziale stato di benessere, facciano diminuire drasticamente la voglia di fare l’amore, da ottobre in poi la stanchezza batte le pulsioni, ergo, godiamoci il momento, in agosto.

Tra i responsabilI dell’aumento del desiderio non c’è però solo il testosterone. L’esposizione solare, infatti, in misura moderata e con le adeguate modalità aumenta anche la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore, famoso per essere un vero e proprio antidepressivo naturale, in grado di alleviare lo stress e favorire la serenità, e senza stress ovviamente diventa tutto più semplice, anche il sesso.

Questo vale per entrambi i sessi, nessuno esce illeso dalla magia del circo ormonale estivo, tanto vale arrendersi ad esso e seguire il flusso.

Sono ormai numerosissimi gli studi clinici che confermano questa tesi: nelle stagioni più calde, quindi soprattutto in estate, il desiderio tende ad aumentare e la principale motivazione, è proprio riconducibile alla luce solare che aumenta la produzione ormonale.

Uomo e donna: le diverse reazioni all’aumento del testosterone

Abbiamo appena detto che nessuno esce illeso dal circo ormonale estivo, ma non è comunque detto che gli uomini e le donne reagiscano allo stesso modo, anzi, gli equilibri ormonali sono talmente diversi che è praticamente ovvio il contrario. Infatti, l’aumento del desiderio maschile e femminile si manifesta in modi e tempi diversi e l’equazione più luce uguale a più sesso, porta a risultati diversi.

Nelle donne l’aumento del desiderio è rilevante ma non tanto rilevante quanto negli uomini: per i signori, infatti, l’arrivo della primavera può rappresentare un vero e proprio risveglio, a causa del maggiore sbalzo di testosterone, rispetto alla stagione invernale. Questo accade soprattutto agli uomini over 50, età in cui il testosterone subisce un calo drastico, rendendo subito evidenti gli effetti della luce solare sull’aumento della libido.

Quanto incide il fattore psicologico sull’aumento del desiderio in estate

Non è solo una luce più intensa e duratura ad aumentare il desiderio, come abbiamo già accennato, mettendo subito le mani avanti, anche il fattore psicologico deve essere tenuto in considerazione.

In estate siamo sempre meno vestiti, è più facile vedere la pelle nuda rispetto chiaramente a quando ci ripariamo dal freddo coprendoci di lana dalla testa ai piedi, ed è proprio la pelle a stimolare subito la vista e il tatto, che si scontrano faccia a faccia con emozioni che ci mettono tutti subito sull’attenti e ci fanno scalpitare all’idea di partecipare al gioco della seduzione.

Vista, tatto ma è anche e soprattutto l’olfatto a essere stimolato: il cervello reagisce agli stimoli della memoria e così l’aria di mare, o anche di montagna, conciliano un senso di pace e tranquillità, allontanando lo stress e facendoci sentire subito più rilassati, creando uno stato mentale molto più incline al desiderio sessuale.

5
TIME

Per stare al meglio

Pelle sensibile?

Scegli un detergente intimo che ti garantisce protezione e delicatezza!

Trovali in farmacia

Disturbi alle vie urinarie?

Scopri l’efficacia di un integratore con ingredienti naturali!

Trovali in farmacia