Cosa succede al tuo corpo dopo la nascita del tuo bambino e come affrontare gli inevitabili fastidi dovuti a punti, perdite post partum ecc.

Chi di voi ha partorito naturalmente? E chi di voi ha subito l’episiotomia? L’episiotomia è un piccolo taglio che l’ostetrica pratica nell’orifizio vaginale per agevolare la fuoriuscita del feto.

Quando la futura mamma si prepara al parto è molto spaventata dal dolore che dovrà affrontare. È normale! Poi però capita di pensare: “Se lo fanno tutte, posso farlo anch’io”. Inoltre, si dice spesso che il dolore del parto si dimentichi alla vista del proprio bambino (non tutte però sono d’accordo su questa affermazione!).

Dolori del parto e episiotomia sono due aspetti che incutono timore nelle donne in gravidanza, soprattutto il secondo, perché si teme che questo piccolo taglio possa incidere sulla loro vita sessuale e sulla loro quotidianità.

Dopo il parto c’è un periodo in cui la donna deve adattarsi al cambiamento e allo stesso tempo prendersi cura della piccola vita che è venuta al mondo. E poi arrivano le lochiazioni, le perdite che si presentano dopo il parto. Anche perché dopo nove mesi senza mestruazioni, non è facile dover convivere con oltre un mese di perdite. In quei giorni è importante utilizzare solo assorbenti di cotone purissimo per evitare di irritare ulteriormente la zona intima. Nei primi giorni si utilizzano degli assorbenti molto grandi, specifici per il post-partum, mentre dopo una decina di giorni è possibile utilizzare assorbenti più piccoli, sempre però di cotone.

Dopo il parto cambiano tante cose nella vita di una donna e quei piccoli problemi iniziali col tempo spariscono portando ad una completa guarigione. Inoltre, ogni donna è diverse e anche i suoi tempi di ripresa.

Dunque, mamma che hai subito l’episiotomia e magari stai cercando su Google “dopo l’episiotomia torna tutto come prima?”, la risposta è sì, salvo le dovute eccezioni legate a errori medici.

Quando tornano le mestruazioni dopo il parto? Dipende! È un po’ come chiedere: dopo quanto tempo riesci a perdere tutti i chili della gravidanza? Non c’è una risposta giusta, valida per tutte. Per quanto riguarda il primo ciclo dopo il parto, in gergo si chiama “capoparto” Ci sono mamme che dopo tre mesi sono alle prese nuovamente con gli assorbenti, chi persino prima. Ricordiamo inoltre che gli alti livelli di prolattina, l’ormone delegato alla produzione del latte materno, inibiscono il ritorno del ciclo mestruale.

Attenzione però perché anche durante l’allattamento, pur in assenza di mestruazioni, è possibile rimanere incinta. Mai sentito di donne che sono rimaste in dolce attesa mentre stavano allattando? Dunque se non desideri altre gravidanze è necessario che tu e il tuo compagno prendiate le dovute precauzioni.

Corman S.P.A

Corman S.p.A Via liguria 3/B - 20084 Lacchiarella


Iltuouniversodonna.it è il sito promosso da Corman rivolto alle donne, con l'obbiettivo di diffondere una vera cultura del benessere femminile.