Missione benessere

Capelli in estate: come curarli?

Aria aperta, mare, piscina e sole: sembra il paradiso, ma non per i nostri capelli, che in estate hanno bisogno di attenzioni in più

L’estate è la stagione in cui ci sentiamo tutti più spensierati, il periodo in cui la sola preoccupazione che vorremmo avere è quella di decidere dove trascorrere le nostre ferie. Che l’idea sia quella di rilassarvi in spiaggia o in montagna, però, c’è una questione che dovreste tenere a mente più dell’indirizzo del vostro villaggio vacanze o della password wifi della vostra baita tra i monti e cioè: come proteggervi dal sole e curare i vostri capelli.

In molti aspettano ardentemente il momento in cui, dopo ore passate ad abbronzarsi, potranno sfoggiare la loro tintarella, ma purtroppo non sono rari gli incidenti in cui, più che abbronzati, sembra essersi trasformati in rossi gamberoni scottati. L’esposizione al sole, se da un lato aiuta a mantenersi in salute favorendo la sintetizzazione della vitamina D, dall’altra è in grado di provocare seri danni alla cute e alla nostra chioma, se non prendiamo le giuste precauzioni. Per questo è importante, durante il periodo estivo, curare pelle e capelli riservando loro un’attenzione in più.

Nell’universo femminile, inoltre, c’è da tenere presente che il cambio di temperatura in estate può influenzare il ciclo mestruale, causando non poche preoccupazioni. Il gran caldo, infatti, così come la mancanza di riposo o una modifica significativa del tipo di alimentazione, sono fattori che potrebbero alterare la regolarità del ciclo, che quindi va monitorato con accortezza.

Un’altra possibile conseguenza dell’aumento delle temperature è la generale mancanza di forze, dovuta principalmente alla perdita di sali minerali che il nostro corpo espelle attraverso la sudorazione. Per aiutarci in questo torrido momento dell’anno, perciò, possiamo assumere integratori specifici che aiutino a combattere le conseguenze del caldo e a reintegrare le sostanze perse.

 

 

Capelli vs estate: una dura battaglia

Il caldo mette a dura prova il nostro organismo e i raggi solari che tanto bramiamo durante l’inverno possono rivelarsi davvero dannosi per la nostra pelle. Oltre all’epidermide, però, a soffrire di più in estate sono i capelli, che subiscono in silenzio i danni causati dall’esposizione solare, dalla salsedine e dai continui lavaggi con prodotti aggressivi. Tutti questi fattori non solo ne danneggiano la fibra, ma li indeboliscono dalle radici fino alle punte.

Spesso, soprattutto a fine stagione, ci ritroviamo sulla testa una massa stopposa e informe di capelli secchi e crespi, che non sappiamo come trattare se non con un bel taglio drastico. Come fare per evitare che questo accada? Il segreto è ricordarsi di prendersi cura dei capelli durante tutta l’estate e non soltanto alla fine, quando l’unica cosa che possiamo fare è mettere in atto rimedi di emergenza che, purtroppo, non riescono a far miracoli. Ecco quindi alcuni consigli per evitare di dover per forza far visita al parrucchiere in previsione dell’autunno per una considerevole sforbiciata.

Perdita di capelli in estate: cause e prevenzione

Lo sappiamo tutti: un’esposizione eccessiva al sole danneggia la pelle, favorendone l’invecchiamento precoce e aumentando il rischio di melanomi. Quello che spesso sottovalutiamo, però, è l’impatto che i raggi solari possono avere sul cuoio capelluto. Se prendiamo il sole per troppo tempo e senza protezioni, infatti, la funzionalità dei bulbi piliferi potrebbe venire danneggiata più o meno gravemente. In risposta ai danni del sole, la nostra cute potrebbe dunque mandarci un segnale forte: la perdita di capelli durante la bella stagione. Questo fenomeno non deve spaventarci, ma essere per noi un campanello d’allarme che ci deve far alzare la guardia.

La caduta dei capelli durante l’estate è legata all’azione dannosa che le radiazioni solari hanno sul cuoio capelluto. Non ci pensiamo quasi mai, eppure questa parte del corpo è la più esposta ai raggi ultravioletti. Per evitare danni permanenti, è dunque consigliato applicare sempre un filtro solare specifico su tutta la lunghezza dei capelli, comprese le radici, ma la cosa più importante è evitare di esporsi direttamente al sole per troppo tempo. L’ideale è indossare sempre un cappello di cotone dal colore chiaro, in modo che rifletta in parte i raggi del sole, magari con una visiera ampia che protegga anche il viso,. Questi due stratagemmi, se attuati insieme, forniscono alla nostra capigliatura una protezione dai raggi UVA e UVB che può arrivare fino al 90%. Non male vero?

Per evitare di stressare ulteriormente i nostri capelli è buona norma, in estate, lasciar perdere tinte e colorazioni. Le sostanze contenute all’interno delle tinture, unite all’azione del sole, sono in grado di seccare ancor di più la nostra chioma. Inoltre, i raggi solari potrebbero modificare colore e intensità della tinta che abbiamo scelto, riservandoci spiacevoli sorprese.

Se vogliamo aiutare ancor di più la nostra chioma in difficoltà, potrebbe essere utile assumere un integratore specifico per la perdita dei capelli che, attraverso l’apporto di vitamine e particolari nutrienti, è in grado di supportarne la corretta crescita e rigenerazione.

SOS capelli dopo l’estate

Mettiamolo bene in chiaro: in campo beauty i miracoli non esistono. Tuttavia, ci sono alcuni validi rimedi che possono aiutarci a rinvigorire i capelli dopo l’estate.

Per prima cosa, è bene darci un taglio, seppur piccolo. Non abbiate paura delle forbici: tagliare le punte secche e sfibrate donerà un aspetto più sano e più bello alla vostra capigliatura. Inoltre, gli ultimi 4-5 cm dei vostri capelli, stremati dall’estate, si spezzeranno con estrema facilità, impedendo all’intera chioma di allungarsi seguendo la sua naturale crescita.

Un altro consiglio è quello di utilizzare uno shampoo idratante, che aiuterà i capelli a ripristinare il loro naturale equilibrio lipidico, alterato come non mai dopo un’estate di sole e lavaggi. Se a fine stagione i vostri capelli sono rovinati ma tendete ad avere un cuoio capelluto abbastanza grasso, potete alternare questa tipologia di shampoo più nutriente a quello che utilizzate abitualmente, così da evitare uno spiacevole effetto unto.

Infine, un altro rimedio che può venire in aiuto ai capelli dopo l’estate, è l’utilizzo di una maschera nutriente e ristrutturante. Vi consigliamo di utilizzarne una a base di oli naturali e di applicarla una volta alla settimana, tenendola in posa per alcuni minuti: potrete vedere la differenza già dalle prime applicazioni. Potete anche realizzare una maschera fai da te, come quella all’avocado, un frutto che regala lucentezza e vitalità ai capelli fragili e sfibrati. Per prepararla sarà sufficiente schiacciare bene la polpa di un avocado maturo fino a ridurlo in crema e applicare il composto come una normale maschera per capelli, effettuando poi un risciacquo con il vostro shampoo abituale.

Come prendersi cura dei capelli in estate

Ma veniamo alla parte più importante: la prevenzione. Cosa possiamo fare per curare al meglio i nostri capelli durante l’estate? Quali prodotti utilizzare?

Abbiamo già visto come applicare una protezione contro i raggi UV su tutta la lunghezza del capello e coprire la testa durante l’esposizione al sole siano due tattiche efficaci per scongiurare seri danni al cuoio capelluto. Tuttavia, in estate non è soltanto l’azione del sole a minacciare la salute della nostra chioma: salsedine, assidui lavaggi e frequenti messe in piega contribuiscono a indebolire ulteriormente le fibre dei capelli.

Per evitare di ritrovarsi a fine estate con una massa informe e stopposa di capelli, vi illustriamo 9 piccoli accorgimenti che potete attuare. Vediamoli tutti:

  1. Risciacquate sempre i capelli con acqua dolce dopo aver fatto un tuffo al mare o in piscina. In questo modo rimuoverete tempestivamente salsedine e cloro, che contribuiscono a seccare la fibra dei capelli.
  2. Nel pettinare i capelli bagnati, fate con delicatezza e utilizzate sempre pettini con denti larghi. Una chioma bagnata, infatti, non è forte quanto una asciutta, perciò armatevi di pazienza e districate i nodi con garbo e senza fretta: i vostri capelli vi ringrazieranno.
  3. Tenete sempre a portata di mano un olio naturale da applicare sulla chioma bagnata; scegliete il vostro preferito tra quello di cocco, di avocado, di mandorle, di argan o di semi di abyssinica. Ognuno di questi oli per capelli, infatti, vi aiuterà a prendervi cura della vostra capigliatura, che risulterà morbidissima e super idratata.
  4. Prediligete l’asciugatura al naturale, evitando di stressare ancor di più i capelli con il gran calore del phon. Questa tattica aiuterà a ridurre l’effetto crespo e favorirà la naturale formazione delle tanto ricercate beach waves.
  5. Fate visita dal vostro parrucchiere all’inizio delle vacanze e scegliete il taglio giusto per voi prima che inizi l’estate. Fatevi consigliare un’acconciatura che eviti l’utilizzo di piastra, ferro e messe in piega frequenti, che metterebbero a dura prova la resistenza della vostra chioma già stressata dal sole.
  6. Dite no a pettinature che “tirino” troppo i capelli; sebbene siate tentate di indossare tutto il giorno una coda di cavallo per trovare conforto dal caldo estivo, evitate di tenere tirati i capelli per troppo tempo. Una coda molto alta e tirata, infatti, contribuisce a far spezzare i capelli, soprattutto se sono fini e già deboli. Meglio optare per acconciature morbide e che non danneggino le lunghezze dei capelli.
  7. Se avete una chioma molto secca o crespa, prima di esporvi al sole e spruzzare la protezione solare sui capelli, provate ad applicare una noce del vostro balsamo abituale. Questo permetterà al calore del sole di far penetrare all’interno delle fibre del capello i principi attivi contenuti all’interno del balsamo, con grande beneficio per la vostra capigliatura.
  8. Bandite dalla vostra routine prodotti siliconici: i detergenti di questo tipo donano al capello un aspetto lucente, ma a lungo andare lo appesantiscono e lo seccano in profondità. In più i siliconi, oltre a non essere biodegradabili, non hanno alcuna azione curativa o rigenerante nei confronti della nostra chioma.
  9. Date il benvenuto a prodotti per capelli a base di collagene e acido ialuronico, che doneranno idratazione ai vostri capelli danneggiati e li aiuteranno ad arrivare in buono stato alla fine della stagione. Sì anche a detergenti o sieri che contengono proteine della seta o proteine della soia, ma anche arginina e pantenolo, una sostanza che aiuta il capello a rimanere idratato e a prevenire la formazione delle doppie punte.

Dunque armatevi di pazienza e fidatevi: con questi consigli per la cura dei capelli la vostra chioma sarà ufficialmente a prova d’estate!

5
TIME

Per stare al meglio

Stufa della plastica?

Passa agli assorbenti biologici e compostabili!

Trovali in farmacia

Disturbi alle vie urinarie?

Scopri l’efficacia di un integratore con ingredienti naturali!

Trovali in farmacia