Le variazioni ormonali influenzano il benessere dei capelli, in quale modo? Scopriamolo insieme.

Il benessere dei capelli, la consistenza della chioma e in generale il loro aspetto sano e lucente è connesso al benessere della cute e delle sue secrezioni. A loro volta i meccanismi della cute subiscono le oscillazioni ormonali, basti pensare agli effetti che la pubertà ha negli uomini sulla perdita dei capelli.

I capelli nei giorni delle mestruazioni

Tra le dicerie più accreditate in fatto di ciclo ci sono quelle che ci scoraggerebbero dall’intraprendere pieghe creative nei giorni delle perdite. Pare che il fallimento sia assicurato. Ora, senza essere così drastiche, guardiamo ai fatti. Molte donne dicono di notare un calo nelle performance estetiche della chioma. E qualcosa di vero c’è. Nella seconda fase del ciclo infatti nel corpo femminile assistiamo a un picco dei livelli di progesterone che causa un aumento della produzione di sebo sulla cute. Questo, oltre che essere il motivo per cui compaiono spesso inestetismi e brufoli sul viso è anche alla base della comparsa dei capelli grassi, specie alla radice.

Ma c’è anche un altro motivo per cui i capelli ci sembrano meno affascinanti durante il ciclo ed è tutto relativo alla nostra percezione di noi stesse. I cambiamenti di umore legati al ciclo tendono a renderci iper-critiche e ci vediamo meno belle, in sostanza è colpa della nostra testa (quella sotto i capelli).

Sulla relazione capelli e ciclo si sprecano le leggende metropolitane che instillano nelle donne dubbi amletici come: “lavarsi i capelli con il ciclo fa male?” o “cosa succede se mi faccio la tinta ai capelli con il ciclo?”. In questi casi le risposte sono semplici, ci si può lavare i capelli con il ciclo senza alcun problema e ovviamente si può fare la tinta. Non c’è nessuna evidenza scientifica che provi cambiamenti delle performance dello shampoo o della tinta in quei giorni. Se poi il risultato non vi piace la colpa sarà del parrucchiere!

Capelli in gravidanza  

La prova che le oscillazioni degli ormoni femminili abbiano un effetto sui capelli, è visibile anche nel magico momento della gravidanza. Magico anche per i capelli che appaiono più fitti e radiosi. Il motivo è proprio nel potere degli ormoni di conservare i follicoli nella fase anagen, quella della crescita riducendo al minimo la perdita dei capelli. Allo stesso modo le neomamme sperimentano un altro fenomeno massivo che è quello della perdita di molti capelli. Non c’è da allarmarsi, sono quelli che non avete perso durante la gravidanza e che improvvisamente si trovano nell’ultima fase di vita del capello.

Capelli spenti, e se non fosse colpa degli ormoni?

Gli ormoni giocano un ruolo fondamentale nella sebo-regolazione e per questo vediamo gli effetti dei loro cambiamenti direttamente sulle nostre chiome. Tuttavia ci sono moltissimi fattori che influenzano il benessere di follicoli e lunghezze e hanno a che fare con l’ambiente e le nostre abitudini. Una buona cura dei capelli passa anzitutto dall’osservazione delle esigenze specifiche della chioma e alla disponibilità a cambiare le nostre abitudini. Spesso ci fossilizziamo su comportamenti che non ci aiutano forse per colpa della fretta o dell’incapacità di trovare nuove soluzioni. Ad esempio, chi ha i capelli grassi, spesso tende a eccedere nei lavaggi, sfruttando prodotti aggressivi, che non fanno altro che peggiorare la situazione, oppure sottopone i capelli secchi o crespi a sessioni di piastra incandescente che sembra risolvere temporaneamente il problema ma che poi si rivela una strategia fallimentare sulla media distanza. In generale dobbiamo sempre chiederci se c’è qualcosa che possiamo cambiare per migliorare la situazione, magari la causa di ciò che ci affligge è proprio lì, sotto il nostro naso.

Consigliati per te:
Corman S.P.A

Corman S.p.A Via liguria 3/B - 20084 Lacchiarella