Quel senso di spossatezza che ci affligge nei giorni del ciclo mestruale può comparire già nei giorni precedenti al ciclo, di cosa si tratta?

La stanchezza è parte del quadro di sintomi della cosiddetta sindrome premestruale. Si tratta di un insieme di disturbi più o meno intensi che affliggono moltissime donne nella fase precedente alla comparsa delle mestruazioni. I sintomi compaiono normalmente da una a due settimane prima del ciclo.

 

C’È STANCHEZZA E STANCHEZZA

La stanchezza è un sintomo ricco di sfaccettature e può essere collegato a moltissimi disturbi. Molte donne nel periodo che precede il ciclo lamentano due tipi di stanchezza: quella fisica e quella mentale. La fatica fisica potrebbe essere definita come una complessiva mancanza di energie, ci sembra di essere più fiacche e facciamo più fatica ad alzarci dal letto. L’affaticamento mentale invece si trova a metà strada con il tema emotivo, siamo meno concentrate, meno sicure e ci sembra che sia più facile perdere il controllo.

 

STANCHEZZA PRE-CICLO: RIMEDI

Quello che di buono possiamo fare per noi stesse nel periodo che precede le mestruazioni è adottare uno stile di vita che ci aiuti a sentirci meglio, ecco qualche indicazione:

 

Mangiare meglio

Sembra una banalità ma l’alimentazione è un fattore fondamentale per regolare gli equilibri del nostro corpo. Specie nei giorni in cui ci sentiamo stanche, dobbiamo imparare a mangiare meno e più spesso. Invece di un unico pasto ricco, è meglio distribuire spuntini lungo il corso della giornata e meglio ancora se a base di frutta e verdura.

Quando mangiamo i carboidrati scegliamo quelli integrali, più digeribili e nutrienti. Nella fase premestruale, così come nei giorni del ciclo, è facile cedere al cibo che consideriamo gratificante. Se dal punto di vista psicologico qualche coccola non fa male dal punto di vista fisico è l’esatto contrario. La stanchezza si combatte stabilizzando gli zuccheri nel sangue e per questo è meglio evitare i picchi glicemici che dopo averci risollevato per un attimo ci riportano a uno stato di fatica. Meglio privilegiare verdure, proteine e grassi buoni come quelli contenuti nel pesce e nella frutta secca.

 

Fare movimento

L’attività fisica regolare è un vero toccasana per l’organismo e anche per i meccanismi che regolano l’umore e la concentrazione. Muoversi aiuta a combattere lo stress fisico e mentale non solo dal punto di vista fisiologico ma anche perché ci permette di concentrarci su noi stesse e sul nostro benessere. A volte siamo talmente preoccupate di far funzionare tutto quello che ci circonda, che perdiamo di vista quello di cui abbiamo bisogno.

 

Assumere integratori

Alcuni integratori possono giungere in aiuto quando siamo davvero stanche, tra questi spiccano il magnesio e il potassio, veri alleati del nostro equilibrio energetico. Molti studi scientifici hanno associato l’assunzione di questi minerali con il miglioramento dei sintomi della PMS (Pre-Menstrual-Syndrome, l’inglese per “Sindrome pre-mestruale”).

Consigliati per te:
Corman S.P.A

Corman S.p.A Via liguria 3/B - 20084 Lacchiarella